Sfratto con inganno a Castel Giubileo: l'ASIA-USB garantisce il passaggio da casa a casa a Giorgio.

Roma -

Sfratto con inganno a Castel Giubileo: la polizia interviene l'ennesima volta per eseguire lo sfratto di Giorgio, trova la mobilitazione solidale degli inquilini e degli attivisti dell'ASIA-USB, le telecamere della Rai e del L7, e se ne va. Quando intorno alle 13,15 tutti smobilitano, la polizia torna alla carica, sfonda la porta e caccia di casa Giorgio e la sua compagna.

L'ASIA-USB denuncia il comportamento delle forze dell'ordine e dell'Ufficiale Giudiziario che si sono prodigati con zelo per perpetrare un'ulteriore ingiustizia, attuando una procedura poco incline alle consolidate regole.
Si ricorda che Giorgio, pur essendo assistito dai servizi sociali non ha avuto nessuna proposta abitativa alternativa, l'Assessore alla casa del Comune e il Municipio sono stati latitanti.
A che serve questa amministrazione? La risposta a questa domanda l'hanno trovata i magistrati che stanno mettendola, in questi ultimi mesi, sotto accusa! Certo non serve ai cittadini che in questa città stanno subendo la prepotenza della rendita.
Chi ha governato la città in questi ultimi decenni ha coperto, e l'amministrazione di oggi continua a coprire, una violazione palese delle norme che regolano l'edilizia pubblica: devono spiegare alla città tutta come è possibile che un Piano di Zona L.167/62, costruito con contributi finanziari europei su terreno comunale, possa essere finito nelle proprietà prima ex-Sai (Ligresti), e poi dell'Immobiliare Castel Giubileo, che ora chiede ai propri inquilini canoni fino a 1100,00 euro al mese quando la Convenzione (che nessuno fa rispettare) prevede canoni sociali.
Forse questo spiega anche il comportamento molto interessato di chi ha operato oggi portandosi a casa come trofeo la cacciata di casa di un povero cristo disoccupato, che è chiaro che conta meno di Ligresti.

L'ASIA-USB rende onore a Giorgio che ha resistito fino all'ultimo momento, si impegna a sostituire l'amministrazione comunale, distratta dal perseguimento di altri interessi, per garantirgli il passaggio da casa a casa!

In tarda serata gli è stato 'assegnato' un alloggio Ater tenuto vuoto e murato da molto tempo.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni