SFRATTO DI MARCO A MONTESTALLONARA: CHI HA COPERTO LA TRUFFA? VENERDI’ 25 GIUGNO PICCHETTO IN SOLIDARIETA’ CON MARCO!

Invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione nazionale "IL DIRITTO ALL’ABITARE: UNA QUESTIONE PRIMARIA" di sabato 26 giugno a partire dalle ore 15,00 a piazza Indipendenza a Roma

Roma -

CHI HA PERMESSO L’ASSEGNAZIONE DEL SUO ALLOGGIO A CHI E’ PROPRIETARIO DI UNA CASA NEL COMUNE DI ROMA?
DOMANI VENERDI’ 25 GIUGNO PICCHETTO IN SOLIDARIETA’ CON MARCO

Ad una semplice verifica fatta all’ufficio del territorio dell’Agenzia delle Entrate emerge che l’assegnatario dell’intervento pubblico in via Montestallonara 90, che ha anche affittato illegalmente la casa, è proprietario dal 2014 di un alloggio ad Ostia, probabilmente anche pagato con le 850,00 euro che Marco ha versato regolarmente per anni, ignaro che il contratto di affitto non fosse registrato e che si trattava di un’abitazione di un piano di zona e che non poteva essere affittata.

Questo grave fatto fa emergere con chiarezza le responsabilità di chi dovrebbe controllare e vigilare quanto succede all’interno dei Piani di Zona, i quali rappresentano un importante intervento di Edilizia Residenziale Pubblica, connotato da una precisa finalità. Gli uffici del Comune di Roma e della Regione Lazio invece non hanno svolto il loro compito, in quanto, al di là dell’affitto in nero, hanno avallato l’assegnazione e il rogito, fatto dal curatore fallimentare (curatori divenuti ormai gestori degli interventi pubblici in sostituzione delle istituzioni competenti assenti), a favore di chi non possiede i requisiti previsti dalla legge e cosa “kafkiana” ora sta sfrattando Marco.

Il nostro appello è che venga dunque revocata l’assegnazione dell’alloggio in questione (al “locatore” che ha violato le norme) e che questo venga riassegnato direttamente a Marco il quale lo ha abitato per tutti questi anni pagando un canone addirittura più alto di quanto previsto per l’Edilizia Agevolata. Infine chiediamo a gran voce (e questo per tutti i casi esistenti a Roma) l’applicazione della norma, approvata nell’ultima Legge Finanziaria, che impedisce la messa all’asta e la vendita degli alloggi realizzati con finanziamento pubblico. La questione dell’Edilizia Pubblica non può essere demandata alle curatele fallimentari.

ASIA-USB invita tutti e tutte a partecipare domani, venerdì 25 giugno, a partire dalle ore 8.00, al picchetto anti-sfratto in via Montestallonara 90, in solidarietà con Marco e con tutti coloro i quali in questi anni sono stati truffati, usati come bancomat e che rischiano di essere buttati in mezzo alla strada senza pietà né interesse da parte delle istituzioni preposte.
Invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione nazionale "IL DIRITTO ALL’ABITARE: UNA QUESTIONE PRIMARIA" di sabato 26 giugno a partire dalle ore 15,00 a piazza Indipendenza a Roma.


#BASTASFRATTI #BASTASGOMBERI #ORALECASE

Asia-Usb
Movimento per il diritto all'abitare
Cambiare Rotta

24/06/2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati