TERRITORI IN LOTTA CONTRO IL CONSUMO DI SUOLO E PER IL RIUSO DELLA CITTA'

Roma -

 

Il 6 dicembre i movimenti per il diritto all'abitare hanno dato vita in maniera unitaria a una giornata straordinaria di lotta e di riappropriazione, che si è conclusa con l'occupazione di 10 stabili pubblici e privati abbandonati all'incuria e alla speculazione.

Nello scandaloso silenzio dell'amministrazione comunale e dei media mainstream controllati dai costruttori e dagli speculatori finanziari, la risposta della polizia non si è fatta attendere con gli sgomberi a Settecamini e a Ponte di Nona.

Nonostante l'attacco subito, 5 stabili resistono ancora e sono pronti ad alzare le barricate come accaduto ieri nell'ex clinica di Valle Fiorita, dove la polizia ha dovuto rinunciare a intervenire di fronte alla determinazione degli occupanti e delle centinaia di persone accorse a sostenerli.

Rilanciamo la campagna “riprendiamoci la città” attraverso una serie di assemblee territoriali, a partire da quella di oggi pomeriggio a largo Millesimo sotto l'occupazione di Valle Fiorita, e con una riunione cittadina che si terrà lunedì 17 dicembre al cinema America occupato alla quale invitiamo a partecipare tutti i comitati, le forze sociali e le realtà territoriali che si stanno battendo come noi contro le 64 delibere urbanistiche con cui la giunta Alemanno sta tentando l'ultimo assalto ai territori, regalando quasi 20 milioni in più di metri cubi di cemento ai costruttori in deroga a un piano regolatore già devastante.

 

I prossimi appuntamenti:

  • 14 dicembre ore 18 largo Millesimo (Torrevecchia)

  • 15 dicembre ore 15 Ponte di Nona, via Chiara Beata Satta 16/18

  • 17 dicembre ore 17.30 cinema America, via Natale del Grande (Trastevere)

  • 19 dicembre ore 18 via Anagnina 1782

  • 21 dicembre ore 17 viale delle Province 196

 

Movimenti per il diritto all'abitare

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni