TOR BELLA MONACA, ROMA: ALLA TORRE DELLA LEGALITA’ CONTRAPPONIAMO LE TORRI DELLA GIUSTIZIA SOCIALE

Roma -

L’amministrazione del VI Municipio con un atto di consiglio municipale ha deciso che a Tor Bella Monaca esiste una sola Torre della legalità. Quindi, significa che il resto delle Torri e delle altre abitazioni con i suoi abitanti sono discriminati.

Vogliamo ricordare come la storia di Tor Bella Monaca sia una storia di conquiste per avere servizi che per legge dovevano essere garantiti.

Negli anni questi servizi sono arrivati, ma non per grazia ricevuta. Sono arrivati con la caparbietà, con la lotta, con la richiesta di dare dignità ad un territorio che oltre alla casa non aveva altro.

La legalità’, dunque, non può essere agitata a senso unico: case che non hanno manutenzione, spazi abbandonati, mancanza di lavoro, abbandono scolastico. Come definirebbe l’amministrazione questa condizione di sua responsabilità?

Noi la definiamo di illegalità diffusa, al contrario di un perimetro ristretto come può essere una torre definita soltanto essa stessa legale.

Il perimetro, al contrario, è molto più ampio e riguarda tutte quelle realtà del territorio che si sostituiscono alle carenze di chi per legge dovrebbe garantire il rispetto dei diritti.

Dal Comitato di Quartiere alle altre realtà del territorio come il Centro sociale, le mamme della ludoteca e di altri soggetti che da sempre sono presenti nel nostro territorio abbiamo un’altra idea della legalità.

È quella della battaglia contro il decreto Renzi-Lupi che se ti staccano la luce perché’ non hai soldi per la bolletta e sei occupante non puoi riattaccarla e magari si compie l’atto illegale di “rubare” la corrente.

È la battaglia quotidiana di tutti gli abitanti che nell’anonimato mantengono il decoro del loro spazio comune.

È la battaglia delle mamme che si riprendono la ludoteca per dare un luogo all’infanzia di Tor Bella Monaca.

È la battaglia del Centro sociale e della biblioteca Cubo Libro aperti al territorio con le loro iniziative.

È la battaglia del Comitato di Quartiere che insieme ad ASIA chiedono manutenzione delle case, chiedono decoro, ma soprattutto chiedono rispetto per la gente di Tor Bella Monaca.

PER QUESTO LA TORRE DELLA LEGALITA’ OFFENDE IL RESTO DEGLI ABITANTI.

ASIA-USB
CDQ NUOVA TOR BELLA MONACA
EL “CHE”NTRO SOCIALE TOR BELLA MONACA
SIDI (SINDACATO DIRITTI INVALIDI)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni