Treviso - Occupata la ex-caserma "Tommaso Salsa"

Treviso -

Proseguono le iniziative del collettivo ZTL Wake Up!

23 / 3 / 2013

Oggi, una ventina di attivisti del collettivo ZTL Wake Up! hanno aperto i cancelli e dato accessibilità ad un altro "buco nero" della città di Treviso: l'ex-caserma "Tommaso Salsa".

Questo complesso di edifici occupa una vastissima area alle porte di Treviso ed è al centro di tutta la questione del "Risiko" immobiliare che vede nella città il diminuire di spazi aperti e pubblici, per dar modo agli speculatori di fare affari sulle spalle dei cittadini.

Nessun piano complessivo è presente per quest'area, ma già si parla di destinarlo all'ulteriore costruzione di palazzine e abitazioni "private" nonostante siano migliaia i locali ad uso abitativo vuoti in tutta la città.

Oltre lo spreco e alla cementificazione non osiamo immaginare cosa potrebbe accadere se veramente la zona venisse sfruttata ad uso abitativo per quanto riguarda la situazione del traffico, dell'inquinamento e della qualità della vita.

Ed è per questo che il collettivo ZTL Wake Up! oltre a rivendicare spazi per sé, chiede che venga affrontata la questione del riutilizzo degli spazi vuoti e dell'impiego di nuovi spazi, non con una miope mentalità affaristica, ma con uno sguardo complessivo al futuro della vita di questa città.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni