UFFICIO CASA: ANCORA UNA VOLTA RISPOSTE INSUFFICIENTI

Roma -

 

Si è conclusa l’occupazione dell’ufficio per le Politiche abitative del comune di Roma, dopo l’incontro tra Marra e una delegazione di appartenenti alla Rete Antisfratto Permanente, agli inquilini resistenti dei residence, ai Blocchi Precari Metropolitani e all’AS.I.A. RdB.

 

Dopo aver ascoltato i motivi della protesta, il direttore dell’ufficio, Raffaele Marra, ha comunicato che entro un anno verranno assegnati alloggi alla metà dei nuclei in graduatoria con 10 punti (1200  case).

 

Sulla questione dei residence, invece, si è detto d’accordo sull’inutile sperpero di denaro (27 milioni di euro l’anno), una cifra che consentirebbe agli  assistiti di ricevere un contributo idoneo all’affitto di un appartamento, ma ha comunicato che la convenzione stipulata con le proprietà, su parere dell’avvocatura del comune di Roma, non potrà essere rescissa fino al 2014.

Si è impegnato, invece, a rivedere le regole di gestione vigenti nei residence, luoghi simili a centri di reclusione.

 

E’ ancora una volta evidente che il comune di Roma non darà risposte sufficienti non solo nel breve, ma anche nel medio e lungo periodo.

 

Alla luce dell’incontro, oltre a ribadire la richiesta di dimissioni dell’assessore alla Casa e del suo staff, riteniamo quanto mai necessario mantenere la mobilitazione in difesa del diritto all’abitare di fronte agli ufficiali giudiziari e ai proprietari, nonostante il clima di intimidazione che si sta affermando in questa città, dove i diritti continuano a rimanere senza risposte mentre le forze di polizia sono solerti nell’identificare e nel denunciare chi afferma il proprio diritto a una vita dignitosa.

 

Nel frattempo proseguiremo la raccolta delle firme a sostegno della legge di iniziativa popolare per il diritto all’abitare, promossa dalle reti cittadine.

 

 

RAP-Rete antisfratto permanente                                               

Inquilini resistenti dei residence

AS.I.A./RdBCUB      

Blocchi Precari Metropolitani

 

 

Agenzia fotografica Eidon

<link http: www.eidonpress.com>

www.eidonpress.com/index.php

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati