8 LUGLIO, TAVOLO CON IL FONDO PENSIONI: TRATTATIVA O BARRICATE ?

Roma -

Manca poco più di una settimana all’incontro interistituzionale con il Fondo Pensioni dipendenti ex Cassa di Risparmio di Trieste, oggi Unicredit. L’8 luglio in Prefettura si avvieranno i lavori di un tavolo convocato per risolvere l’annosa vertenza che oppone gli inquilini di viale Colli Portuensi 187 e il Fondo in questione. A questo tavolo siederanno, oltre al Prefetto, il Comune e la Regione. Non è ancora chiaro se l’AS.I.A. – RdB e il comitato degli inquilini potranno essere presenti.

 

Intanto stanno accadendo molte cose preoccupanti, che fanno alzare la tensione tra i residenti in viale Colli Portuensi. Dopo la sospensione dello sciopero della fame si era auspicato un blocco delle vendite a terzi e l’interruzione di ogni trattativa di compravendita, questo per favorire l’esito del tavolo organizzato dal Prefetto.

 

Registriamo invece che le visite della Gabetti continuano e, ancora più grave, che un nuovo alloggio, facente parte del pacchetto della trattativa non ancora iniziata, è stato rogitato da terzi. Queste pressioni indebite su inquilini già fortemente in difficoltà suonano come dichiarazioni di guerra, come dire: o chiudiamo in fretta e senza ulteriori concessioni, oppure ci sarà l’attacco finale. E questo ha a che vedere con lo sfratto avviato nei confronti di un’ inquilina che ad oggi non ha ancora fatto visitare l’appartamento alla Gabetti (anche questo è nella trattativa).

 

Andiamo a quest’incontro con una pistola puntata alla tempia, ma non molliamo!

 

Domani, martedì 1 luglio, alle ore 17 saremo con il gazebo del presidio in viale Colli Portuensi 187 ad attendere la signora Fanasca di Gabetti e siamo pronti a mobilitarci l’8 luglio sotto la Prefettura in concomitanza con il tavolo interistituzionale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni