ASIA USB: IO RESTO A CASA, MA SE NON POSSO PAGARLA? INDICAZIONI PER ADERIRE ALLA CAMPAGNA.

Roma -

SCARICA IL MODULO DI AUTOTUTELA DA PRESENTARE ALLA PROPRIETÀ E RINVIALO COMPILATO ALL'EMAIL emergenzacovid19.asia@usb.it

OPPURE CONTATTACI ALL'INDIRIZZO EMAIL emergenzacovid19.asia@usb.it PER RICEVERE IL MODULO PER LA RICHIESTA DI DIMINUZIONE DEL CANONE

La campagna per dare voce ai milioni di lavoratori, disoccupati e precari che non riescono più a sostenere l'affitto e il costo delle utenze continua!

Dopo mesi dall’inizio dell’emergenza il governo non ha ancora previsto nessuna soluzione per i tanti inquilini che si trovano in difficoltà economica e non riescono a pagare l’affitto. Le misure adottate dal governo non garantiscono un reddito dignitoso per tutti, dall'altra parte però non è previsto il blocco del pagamento dei canoni d'affitto – è un'assurdità che proprio la parte più debole della popolazione, i lavoratori che vivono in affitto, debbano continuare a pagare appieno i canoni.

Insieme all'organizzazione giovanile Noi Restiamo stiamo portando avanti la campagna per il blocco degli affitti e delle utenze (link nostre richieste) e rendiamo disponibile a tutti strumenti di tutela per organizzarci collettivamente per rivendicare il diritto all'abitare e opporci alla logica della contrattazione individuale.

Oltre al primo modulo (link) che si può scaricare e inviare al proprietario per comunicare l’impossibilità di pagare il canone e la richiesta di non procedere con lo sfratto, è possibile anche chiedere al proprietario di casa una riduzione del canone di affitto compilando il modulo per la richiesta di diminuzione del canone.

Questo modulo è disponibile e viene inviato su richiesta all'inquilino da parte nostra, tramite la mail apposita o gli sportelli territoriali.

Questo secondo modulo che mettiamo a disposizione, vuole essere strumento di opposizione alla contrattazione individuale tra privati e non lasciare tutto il potere contrattuale al proprietario dell'immobile, per questo va compilato e rimandato all'indirizzo emergenzacovid19.asia@usb.it  e mandato al proprietario ,i nostri sportelli saranno in continuo contatto con l'affittuario per raggiungere una riduzione del canone e trasformare la lotta di tutti noi in una lotta collettiva!

Invitiamo tutti quelli che utilizzano i moduli a inviarli anche all’indirizzo mail emergenzacovid19.asia@usb.it, per renderli davvero efficaci è necessario raccoglierli tutti e poter fare così ulteriore pressione sulle istituzioni competenti e sollevare pubblicamente questo problema!

Cosa pretendiamo come misure d’emergenza:
- Blocco degli affitti, del pagamento delle utenze e soluzioni abitative per tutti;
- Reddito di emergenza incondizionato per tutti coloro che hanno perso reddito o sono senza lavoro, integrato di una quota destinata all’affitto e alle utenze;
- Un provvedimento che impedisca di intimare sfratti per le morosità accumulate durante il periodo dell'emergenza sanitaria;
- Sostenere questi provvedimenti con la tassazione del patrimonio tenuto sfitto e delle grandi proprietà immobiliari.
Finita l’emergenza:
- Abrogazione della 431/98 per fermare il libero mercato degli alloggi, introducendo un canone equo per gli alloggi di civile abitazione;
- Incremento e miglioramento dell’edilizia residenziale pubblica.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni