BOLOGNA: il flop annunciato dell'agenzia per l'affitto

Un solo contratto d'affitto stipulato in un mese.

Bologna -

La querelle natalizia sul flop dell’agenzia metropolitana per l’affitto, visto l’unico contratto stipulato in un mese, che si sta svolgendo tra amministrazione comunale e forze politiche che lamentano un scarso impegno, rischia di infondere false speranze sulle sue effettive possibilità. A fronte del percorso che ha portato alla sua costruzione e delle basi su cui è fondata temiamo che l’impegno non sarà comunque sufficiente. Ci troviamo oggi di fronte a un mercato immobiliare completamente liberalizzato, sia grazie a provvedimenti in merito al privato ormai decennali come la l’abolizione dell’equo canone, sia in campo pubblico come la svendita e la riduzione del patrimonio pubblico. Questo cammino ha spinto così migliaia di famiglie impossibilitate ad accedere all’assegnazione di una casa popolare ad accendere mutui che sembravano convenienti rispetto a un normale affitto di mercato, e che si stanno rivelando sempre più insostenibili riportando la precarietà abitativa, se non l’emergenza all’ordine del giorno. Chi oggi cerca casa è quindi libero, libero di pagare 600 euro per un bilocale in affitto o altrettanto e più per un mutuo a una banca per i prossimi trenta anni, se saranno sufficienti. L’introduzione del contratto calmierato e dell’agenzia per l’affitto, risultano un debole palliativo in cui ci si rimette al “buon cuore” del proprietario, solleticato dagli sgravi fiscali, sperando di riuscire a contenere l’emergenza abitativa che sta investendo anche la nostra città. Non a caso lo stesso presidente dell’Agenzia, Venturi, non si è attardato a dichiarare che saranno corretti i metodi di calcolo, quindi verranno alzati i canoni. Come AS.I.A.-RdB riteniamo che future adesioni e millantati rilanci dell’AMA saranno solo il paravento dietro cui nascondere il problema del diritto alla casa, una vera soluzione è pensabile solo rilanciando l’edilizia popolare avendo come punto cardine la casa come bene comune.

Per AS.I.A.-RdB
Lidia Triossi

cell: 3407106022 cell 3398026562
http://www.asia.rdbcub.it
info@bologna.asia.rdbcub.it
via monterumici 36/10 Bologna

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni