BOLOGNA: SGOMBERATA VIA ALGARDI. IL BENVENUTO DEL SINDACO DEL BONO!

Bologna -

All'alba di questa mattina, 50 carabinieri e la questura hanno iniziato a sfondare le porte di via Algardi 16, una palazzina occupata da sfrattati e cassaintegrati, da famiglie con bambini di età compresa tra i 30 giorni e i 7 anni. Le forze dell’ordine stanno iniziando l’identificazione coatta degli occupanti, con grande spavento dei bambini.

 

 

 

Mentre la politica sta smaltendo la sbornia di spumante della festa di inaugurazione del sindaco e la destra polemizza sul voto, le forze di polizia stanno compiendo uno sgombero a danno di famiglie di lavoratori e sfrattati, la cui unica colpa è stata quella di non riuscire a pagare gli affitti da strozzinaggio a Bologna, completamente abbandonati da una politica incapace di  scelte sociali adeguate: le case popolari sono sempre meno e le liste di attesa si allungano.

 

 

 

Va segnalato il comportamento vergognoso delle forze dell’ordine, che non più tardi di ieri avevano fissato un incontro, da tenersi questo pomeriggio, con l’ASIA-RdB in merito all’occupazione di via Algardi 16.

 

 

 

La politica di palazzo è stata latitante, gli incontri chiesti da ASIA-RdB al Comune, alla Regione e al quartiere non sono stati presi in considerazione.

 

 

 

Attualmente stanno accorrendo diverse realtà sociali e sindacali di base, tra cui il coordinatore delle RdB/CUB Massimo Betti.

 

 

 

 

Questo possiamo considerarlo il ben venuto del nuovo sindaco Del Bono per i precari, i cassaintegrati, i disoccupati gli sfrattati che vivono a Bologna. Grazie!

Associazione Inquilini Assegnatari (ASIA-RdB) Bologna

 

ASIA-RdB Via Monterumici, 36/10 Bologna

tel:051389524 - 051385932

fax: 051 310346

e-mail: info@bologna.asia.rdbcub.it

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati