Brescia. Diritto alla casa, Broletto occupato

Brescia -

(red.) Occupata l’anagrafe di palazzo Broletto a Brescia.

La manifestazione di protesta è stata indetta sabato7 giugno da Associazione Diritti per Tutti, Cross-Point e Coordinamento Immigrati Cgil contro l’articolo 5 del piano casa, contro le procedure discriminanti imposte ai migranti, per il diritto alla residenza. Gli attivisti chiedono che sia rilasciato il certificato anche a chi vive nelle case occupate e che vengano eliminati una serie di adempimenti che costringono gli stranieri a rivolgersi ai patronati per ricevere la documentazione. Non si sono verificati incidenti, sul posto sono giunte la Digos della qestura cittadina e la polizia locale. Una trentina i manifestanti presenti nel cortile del palazzo della Prefettura. In mattinata è giunto anche l’assessore alla Casa del Comune , Marco Fenaroli, che si è fatto garante per sottoporre la problematica dei certificati di residenza in giunta, martedì prossimo, pur ammettendo che si tratta di questioni spinose e di difficile risoluzione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni