Campo container, Cammarata annuncia "Tutti in una casa vera entro l'anno"

da Repubblica on-line cronaca di Palermo

Palermo -

Il sindaco annuncia che smantellerà il campo container di via Messina Montagne. "Senza una politica nazionale diversa, un'amministrazione locale non potrà mai, con le proprie risorse, risolvere l'emergenza casa"

di CLAUDIA BRUNETTO

 

PALERMO - "Farò un bel regalo di Natale alle famiglie di via Messina Montagne: il campo container sarà smantellato nei prossimi giorni" (GUARDA / Il video di Repubblica tv). Diego Cammarata non sta nella pelle. Vorrebbe tenersi abbottonato, poi accetta di anticipare la buona notizia a Repubblica. Avranno finalmente una casa gli uomini, le donne e i bambini accampati da quattro anni nella baraccopoli di Palermo: è questo l'impegno del sindaco, che ieri mattina ha riunito gli assessori Michele Pergolizzi (Manutenzioni) ed Eugenio Randi (Beni confiscati) per individuare gli appartamenti da assegnare.

Avete trovato finalmente un alloggio per le undici famiglie che vivono ancora nei container?
"Da settimane lavoro per fare alle famiglie questo regalo di Natale. Adesso abbiamo le case per trasferire tutti e smantellare definitivamente il campo container. Contiamo di farlo nel più breve tempo possibile".

Giorni, settimane o mesi?
"Se non a Natale, lo faremo al più tardi all'inizio dell'anno. Abbiamo messo al lavoro tre squadre del Coime e del settore Manutenzioni per procedere velocemente ai lavori di messa in sicurezza degli appartamenti che abbiamo individuato".

Il campo container doveva essere una soluzione temporanea. Invece si è protratta per quattro anni: come è potuto accadere?
"Non doveva essere una soluzione definitiva, ma è stata, seppur drammatica, un'alternativa alla strada. Che non dovrà in ogni caso ripetersi. L'opportunità e le risorse che abbiamo oggi non sono quelle che avevamo allora. Adesso abbiamo a disposizione un numero sufficiente di immobili confiscati, che rappresentano per il Comune un'occasione straordinaria. Le soluzioni si trovano quando si hanno gli strumenti per attuarle".

Ci sono le undici famiglie dei container, ma ce ne sono altre 900 nella graduatoria dell'emergenza. Si verrà mai a capo del problema della casa a Palermo?
"Senza una politica nazionale diversa, un'amministrazione locale non potrà mai, con le proprie risorse, risolvere l'emergenza. Si possono costruire alloggi popolari, ma saranno sempre un granello rispetto al bisogno. Servono strumenti straordinari".
 

(21 dicembre 2011)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni