Casa: deputati Pd, prefetto Roma fermi sfratti per morosita' incolpevole

Roma -

Roma, 3 giu. - (Adnkronos) - "Abbiamo inviato oggi una lettera al Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro a che siano sospesi gli sfratti esecutivi per morosità incolpevole". L'hanno scritto in un comunicato congiunto i parlamentari del Partito Democratico Marco Miccoli, Umberto Marroni, Stefano Fassina, Micaela Campana, Matteo Orfini, Roberto Morassut, Ileana Argentin e Khalid Chaouki.

"Sono migliaia le famiglie romane - recita il comunicato - che versano nella totale indigenza e che sono state raggiunte da provvedimenti di sfratto: persone che hanno sempre pagato l'affitto ma che ora, a causa della perdita del lavoro, per gravi malattie o altri seri motivi che hanno compromesso l'economia familiare, non riescono più ad ottemperare a tale impegno".

"Il decreto legge 102/2013 - spiegano i parlamentari - aveva già istituito un fondo di 20 milioni di euro per questa tipologia di inquilini. Il governo Renzi, con decreto legge 28 marzo 2014, n. 47, 'recante misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni' ha incrementato tale fondo di 15,73 milioni di euro per il 2014, di 12,73 per il 2015, di 59,73 milioni di euro per l'anno 2016, 36,03 milioni di euro per l'anno 2017, 46,1 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 9,5 milioni di euro per l'anno 2020. Per quanto concerne il solo 2014 si potrà contare 35,73 milioni di euro, erogazioni che presto saranno a disposizione dei Comuni ad alta tensione abitativa, quindi fruibili alla Capitale. Siamo certi che il Prefetto si mostrerà disponibile ad un incontro per cercare una soluzione a questa emergenza sociale in attesa dell'imminente erogazione degli stanziamenti previsti dalla legge".

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati