Cento nuovi alloggi "popolari", ma l'emergenza abitativa continua e aumentano gli sfratti

Grosseto -

In costruzione nuove abitazioni a Grosseto, Gavorrano, Orbetello, Castiglione della Pescaia, Cinigiano

GROSSETO – Ha chiuso il bilancio con un attivo di 127 mila euro, ma la strada per risolvere il problema dell’emergenza abitativa è ancora lunga. L’Epg, Edilizia provinciale grossetana, ha approvato il suo documento finanziario lo scorso 28 aprile durante l’assemblea dei soci rappresentanti dai sindaci dei 28 comuni maremmani. In quella sede il presidente Sergio Stefanelli (nella foto) ha fatto il punto della situazione sulle attività della società.

«Attualmente – spiega Stefanelli – gestiamo in tutta la provincia di Grosseto 3.147 alloggi, di cui 1.532 a Grosseto, ma non bastano. La richiesta di case popolari aumenta continuamente e, considerando la situazione complessiva, non si fermerà nei prossimi anni. Solo nel Comune di Grosseto le famiglie in attesa di un alloggio sociale sono 964, nel Comune di Follonica 324, in quello di Monte Argentario 175, ad Orbetello 66, 51 a Massa Marittima (i dati sono aggiornati a gennaio 2014, ndr). Anche nei Comuni più piccoli si registra la stessa tendenza, seppur proporzionata al numero di abitanti».

«Siamo di fronte – aggiunge – ad un’emergenza che è resa ancor più grave dall’aumentare degli sfratti, non solo per le abitazioni private, ma anche per gli alloggi pubblici. Se fino al 2009 questa Società ne eseguiva 1, 2, al massimo 3 all’anno, nel 2013 siamo arrivati a 10. Purtroppo anche quest’anno la situazione non migliorerà».

Rispetto alla situazione che sta vivendo la nostra provincia i risultati positivi della società sono comunque di stimolo «per fare meglio e di più».

Sul fronte della manutenzione l’impegno dell’Epg è stato consistente con una spesa complessiva di 1 milione e 400 mila euro: in totale in provincia di Grosseto sono stati 78 gli alloggi di risulta ristrutturati ed assegnati.

Anche la gestione degli immobili di proprietà dell’azienda ad uso diverso da quello abitativo nel 2013 ha dato buoni risultati. Con la sola esclusione di un piccolo fondo in via Bonghi sono stati affittati tutti gli altri con un utile di quasi 10 mila euro.

Nel corso di quest’anno sono stati venduti altri 52 alloggi secondo il vecchio Piano di vendita regionale, mentre sono stati consegnati 12 nuovi a Sorano. Altri 6 sono stati assegnati a Pitigliano all’inizio del 2014.

Per quanto riguarda i nuovi alloggi in costruzioni sono in corso diversi interventi: a Grosseto ce ne sono 3 e prevedono 70 alloggi (tutti e e 3 inseriti nel Peep Stiacciole); a Bango di Gavorrano un intervento per 12 alloggi; a Castiglione della Pescaia 12 alloggi per il Peep Santa Maria; a Orbetello 8 alloggi in via Gelli; a Cinigiano nella frazione di Sasso d’Ombrone 4 alloggi in via Trieste.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati