ENASARCO: 13 LUGLIO MANIFESTAZIONE DAVANTI ALLA PREFETTURA

FERMIAMO LE DISMISSIONI SELVAGGE E L’AUMENTO DEGLI AFFITTI

Roma -

 

Dismissione degli alloggi

Dopo sei mesi di affollati incontri presso i municipi romani - con la partecipazione di molti mini Sindaci- e il lancio della raccolta di firme tra gli inquilini degli alloggi in dismissione, si è svolta lo scorso 24 giugno un’affollata assemblea nell’aula consiliare del Municipio X.

Con questa riunione si è conclusa la campagna cittadina che ha coinvolto quasi tutti i Municipi dove ricadono più numerosi i complessi dell’Enasarco. E’ stato deciso di richiedere per lunedì 13 luglio un incontro al Prefetto Pecoraro, al quale consegnare le migliaia di firme raccolte che chiedono la revisione dell’accordo sottoscritto tra Enasarco e i sindacati concertativi, accordo che non soddisfa i Comitati degli inquilini sorti in questi mesi.

Le prossime dismissioni di alloggi degli enti riguardano solo a Roma circa 24 mila famiglie (tra Enasarco e Enpam) e avvengono in una città dove già è un emergenza il problema della casa.

Aumento degli affitti ingiustificato

 

L’Enasarco in queste ultime settimane ha inviato le disdette dei contratti a tutti gli inquilini con scadenza dicembre 2009. Questo è un ulteriore tentativo da parte della Fondazione di intimidire gli inquilini e preparare il terreno per una nuovo attacco contro gli stessi inquilini con aumenti degli affitti ingiustificati.

Per questo la Fondazione si sta incontrando di nuovo con quei sindacati pronti a firmare un nuovo bidone contro l’interesse di quei lavoratori e pensionati, che non riescono più a sostenere l’alto costo della casa sui propri redditi. Tutto questo sta avvenendo nel momento in cui si sta vivendo la crisi economica. Stanno diminuendo i prezzi delle case e non capiamo perché debbono aumentare gli affitti!

La parola ora agli inquilini

Abbiamo dato la parola agli inquilini, oltre 2300 hanno partecipato a queste riunioni, i quali hanno respinto l’accordo di settembre 2008 firmato senza alcuna consultazione da parte dei sindacati concertativi. Sono gli stessi inquilini e i loro Comitati che lanciano la mobilitazione, a partire dalla Prefettura, per fermare la speculazione che l’Enasarco vuole effettuare attraverso la vendita delle case a prezzi di mercato e l’aumento degli affitti.

MANIFESTAZIONE DAVANTI ALLA PREFETTURA

IN PIAZZA SS APOSTOLI

LUNEDÌ 13 LUGLIO 2009, alle ore 16

• Per la definizione di prezzi di acquisto non speculativi, a partire dal valore minimo indicato dalla Agenzia del Territorio, applicando gli sconti richiesti dagli inquilini.

 • Per una vera tutela di chi non può acquistare, garantita dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma.

• Per fermare un nuovo aumento indiscriminato degli affitti.

• Per la revisione dell’accordo firmato tra la Fondazione Enasarco e i sindacati concertativi.

 • Per la tutela dei 450 lavoratori Enasarco che rischiano il posto di lavoro.                                 

 • Per la convocazione immediata di un tavolo interistituzionale sul tema delle dismissioni.

 AS.I.A. RdB

Coordinamento comitati inquilini Enasarco

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati