ENASARCO: REPORT RIUNIONE COORDINAMENTO COMITATI 4 FEBBRAIO

Roma -

L’incontro ha visto ancora una volta una buona partecipazione e soprattutto ha prodotto una interessante discussione e una strategia d’azione che ci terrà impegnati nei prossimi mesi.

 

Prima di tutto si è deciso di lavorare ad una cartolina da inviare al Prefetto per sollecitarlo a svolgere un ruolo sul tema delle dismissioni, dato che oltre Enasarco anche Enpam (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri) con i suoi 7000 alloggi sta preparandosi a vendere. A questa cartolina stiamo lavorando e presto sarà pronta una bozza.

 

Si è deciso inoltre di avviare una raccolta di firme tra gli inquilini con 3 punti qualificanti da sottoscrivere: 1) il prezzo d’acquisto deve essere definito prendendo come parametro di riferimento – come valore di partenza - il valore più basso dell’agenzia del territorio e non quello medio come proposto dall’accordo sindacati /Enasarco; 2) l’intervento diretto della Regione Lazio e del Comune di Roma nelle tutele di chi non può acquistare; 3) la convocazione di un tavolo interistituzionale per ridefinire, migliorandolo, l’accordo sottoscritto senza la presenza delle amministrazioni pubbliche.

L’appello e la modulistica per la raccolta firme sono in preparazione.

 

Proseguono intanto le assemblee con i Presidenti dei Municipi coinvolti. Dopo il VII e il XIII anche il IV e l’XI hanno fissato gli appuntamenti, che sono previsti il 26 febbraio per l’XI e il 17 marzo per il IV. C’è stato un incontro con Caradonna - presidente del V- e una prima interlocuzione con Medici del X Municipio, mentre con il XVI stiamo definendo la data e le modalità dell’assemblea.

 

Per raccogliere le firme andranno organizzate molte assemblee di caseggiato e un gran lavoro porta a porta. Questo ci potrà permettere di raccogliere molte firme e di arrivare a nuovi contatti. L’idea è di portarle, dopo almeno un paio di mesi di raccolta, ad Enasarco con una grande manifestazione degli inquilini.

Prima della manifestazione possiamo anche immaginare iniziative che coinvolgano il Prefetto, il governo e le amministrazioni pubbliche.

 

E’ stata espressa solidarietà alla delegata RdB dell’Enasarco, licenziata perché ha criticato la Fondazione per le modalità di dismissione degli alloggi e si è manifestata la volontà di promuovere un’iniziativa per chiederne l’immediato reintegro.

 

Ci vediamo tutti in via Benedetto Croce per l’assemblea al Municipio XI del 26 febbraio 2009 alle ore 17. La prossima riunione di coordinamento verrà convocata per decidere la gestione della raccolta firme, delle cartoline, la data della manifestazione alla sede dell’Enasarco.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati