I MOVIMENTI CONSEGNANO AD ANTONIOZZI LA PIATTAFORMA PER IL DIRITTO ALL'ABITARE

IL 7 LUGLIO TUTTI IN CAMPIDOGLIO PER IL NOSTRO PACCHETTO SICUREZZA

Roma -

 

 

Si è conclusa alle 13.30 circa l'occupazione dell'assessorato alla Casa del Comune di Roma, dopo che i movimenti per il diritto all'abitare hanno ottenuto un incontro con l'assessore Alfredo Antoniozzi a cui hanno presentato la loro piattaforma per il diritto all’abitare.

 

La protesta di stamattina, che ha visto la partecipazione di 500 persone, è scattata dopo le dichiarazioni  rilasciate sul Tempo dall'assessore e quelle fatte dal sindaco nel convegno dell'Acer di ieri, che delineano un quadro in cui l'edilizia è ancora una volta occasione di rilancio dell'economia e non di garanzia del diritto all’abitare. La nuova amministrazione discute infatti di 30mila alloggi a housing sociale, mentre non fa cenno all’edilizia popolare. Inoltre, la dismissione in atto del patrimonio residenziale pubblico incrementa lo stato di preoccupazione di migliaia di inquilini delle case popolari e le operazioni in corso sul patrimonio Ater ne sono la dimostrazione latente.

 

Dall'incontro è emersa la necessità di affrontare immediatamente la situazione dell'emergenza abitativa romana che riguarda migliaia di famiglie già in mezzo alla strada a causa di sfratti e sgomberi; a tal proposito l’assessore ha comunicato che la giunta discuterà a breve dell’istituzione di Centri d’Assistenza Alloggiativa Temporanea in ogni municipio.

Successivamente verrà affrontata la programmazione di un intervento pubblico di medio e lungo periodo, discutendo nel merito anche di come verranno utilizzati i 228 milioni di euro che a settembre il Comune di Roma avrà a disposizione per la questione abitativa.

 

Un primo incontro è stato fissato per il prossimo 14 luglio, alle ore 11.30.

 

Come sempre in questa città i diritti acquisiti sono solo quelli dei costruttori, indipendentemente da chi governa, mentre i nostri vanno conquistati ogni giorno.

 

Il dramma casa a Roma è risolvibile solo con un Piano Casa Straordinario e investendo sulla dimensione pubblica dell'abitare.

 

Per questo rilanciamo la mobilitazione e lunedì 7 luglio, alle ore 16, saremo in Campidoglio in occasione consiglio straordinario sulla sicurezza, per affermare ancora quello che abbiamo sostenuto con la grande manifestazione del 14 giugno: ‘Non c’è sicurezza senza diritti: casa, reddito, diritti per tutte e tutti’

 

Rete cittadina per il diritto all’abitare

 

AS.I.A. RdB

Action

Blocco Precario metropolitano

Comitato Obiettivo Casa

Coordinamento di Lotta per la Casa 

 

Io resto a casa. Ma se non posso pagarla?

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati