LA SOLUZIONE DEL COMUNE DI BOLOGNA ALL'EMERGENZA ABITATIVA: SGOMBERI!

Bologna -

Un ulteriore esempio di come il Comune di Bologna cerca di  intervenire rispetto al problema abitativo si è avuto questa mattina, con lo sgombero delle case occupate in via  Libia. Gli inquilini, impossibilitati a pagare un affitto per colpa di un  mercato immobiliare in mano a speculatori,  non riuscendo a trovare un posto  nelle liste per le case popolari, sempre meno rispetto al numero di chi ne bisogno, hanno dovuto occupare degli alloggi.


La risposta massiccia della polizia è il volto di una amministrazione che non vuole vedere l'emergenza casa a Bologna.


AS.I.A.-RdB/CUB sta organizzando proprie liste di inquilini per  l'autoassegnazione di alloggi, per rilanciare una politica che vada verso l'edilizia popolare, affinché il numero delle case popolari aumenti.

 

Oggi 18 giugno alle ore 21.00 presso l'XM24, in via Fiorvanti 24, AS.I.A.-RdB  organizza un confronto tre le strtture di lotta per la casa in Emilia e i  movimenti di lotta per la casa a Roma, che in questi ultimi mesi hanno dato  il via ad una serie di mobilitazioni e autoassegnazioni di case coinvolgendo centinaia di famiglie. L'appuntamento è il primo di un percorso cittadino e  regionale per rilanciare un movimento di lotta per il diritto alla casa.

per AS.I.A.-RdB/CUB di Bologna

Lidia Triossi

Associazione Inquilini Assegnatari-RdB/CUB Bologna

via Monterumici, 36

tel: 051389524- 051385932

info@bologna.asia.rdbcub.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni