MILANO: PIO ALBERGO TRIVULZIO, SU AFFITTI ACCORDO CON SINDACATI INQUILINI.

Milano -

CIRCA 300 I CONTRATTI DA RINNOVARE CON LE NUOVE REGOLE Milano, 21 mag. (Adnkronos Salute) - Scatta la nuova era per gli affittuari del Pio Alberto Trivulzio (Pat) di Milano. Il Consiglio di amministrazione degli Istituti milanesi Martinitt e Stelline e Pat e le organizzazioni sindacali degli inquilini hanno raggiunto oggi l'accordo per il rinnovo delle locazioni a uso abitativo. L'obiettivo dell'operazione, annunciata nei mesi scorsi, è «valorizzare il patrimonio immobiliare attraverso una politica degli affitti improntata a criteri di equità e solidarietà - ricorda il Pat in una nota - e capace di contribuire alla risoluzione della difficile situazione economico-finanziaria». Le nuove regole si applicheranno a circa 300 contratti di locazione. «In base all'intesa raggiunta con Sunia, Sicet, Unione inquilini e Conia - spiega il Trivulzio - i contratti di locazione convenzionati sulla base dell'accordo dell'anno 2002, scaduti e in scadenza (sino al 31 dicembre 2013), verranno rinnovati in funzione delle situazioni reddituali degli inquilini: per valore Isee Erp (l'Isee specifico per l'edilizia residenziale pubblica, ndr) al di sopra dei 35.000 euro, si applica il canale libero (stima definita da soggetto terzo indipendente); per valore Isee Erp compreso tra i 35.000 e i 28.000 euro, si applica il canone concordato; per valore Isee Erp al di sotto dei 28.000 euro, si applicano al canone concordato ulteriori riduzioni in base a specifiche clausole sociali». «L'accordo - si precisa nella nota - non si applica agli inquilini che appartengono alla categoria dei liberi professionisti e/o imprenditori e a chi possiede uno o più immobili di proprietà con valore significativo (superiore a 150.000 euro). In questi casi, i contratti passano al canale libero a prezzi di mercato certificato da soggetto terzo accreditato e indipendente. I contratti che verranno rinnovati alle nuove condizioni, scaduti e in scadenza sino al 31 dicembre 2013, sono attualmente circa 300. Il cda del Pat esprime soddisfazione per l'accordo raggiunto con i sindacati inquilini, che rispecchia i criteri di equità, solidarietà e sostenibilità ai quali si ispira l'attuale gestione dell'Ente». (Com-Opa/Ct/Adnkronos) 21-MAG-12 18:05 NNN
FINE DISPACCIO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni