NAPOLI: 350 SFRATTATI OCCUPANO LA BASILICA DEL CARMINE

Napoli -

Da 19 giorni la Basilica del Carmine di Napoli è occupata da 350 senzatetto.

I primi 150 sono arrivati dopo lo sfratto dei palazzi a Melito. Gli altri provengono da Arzano, Giugliano, Afragola, Aversa, e una sessantina di famiglie anche da Napoli.

Il cardinale Sepe ha dichiarato che «Occupare una chiesa è sempre una dissacrazione», mentre i cittadini, molti dei quali fedeli, ritengono che il vero peccato sia non avere un tetto dove trovare riparo e continuano a portare la loro solidarietà a bambini, donne, uomini, anziani rifugiati nella Basilica.

C’è chi parla di sgombero con le buone o con le cattive. Un esponente di An, il capogruppo provinciale Rispoli, ha annunciato la data, 25 aprile, ma dalla prefettura e dalla questura al momento pare non sia arrivata nessuna conferma.

L’amministrazione comunale di Napoli, dicono, sta cercando una soluzione, ma solo per le famiglie napoletane.

I senzacasa sono decisi a rimanere nella Basilica finché non verrà trovata una soluzione per tutti.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati