NON C'E' SICUREZZA SENZA DIRITTI, 14 GIUGNO MANIFESTAZIONE: CASA, REDDITO, DIRITTI PER TUTTI E TUTTE

MANIFESTAZIONE DELLA ROMA ANTIRAZZISTA ED ANTIFASCISTA, DELLA SOLIDARIETA' E DELLE DIFFERENZE, DELL'AUTOGESTIONE E DELLA CULTURA DIFFUSA, DELLE PERIFERIE E DELLE LOTTE SOCIALI

Roma -

 

 

 

Sabato 14 Giugno ore 16
MANIFESTAZIONE via del Castro Laurenziano (Piazzale Verano)

Caduto l’IMPERATORE dello spettacolo e del mattone, NON CADE L'IMPERO.

Nel nostro vocabolario alle parole insicurezza e paura troviamo scritto precarietà a vita, reddito incerto, ritmi di lavoro inaccettabili e morte sul lavoro ed una qualità  della vita che non migliora mai, ferita attraverso la demolizione dei diritti e degli spazi di libertà. La nostra “insicurezza” è legata al carovita, alla mancanza di reddito, all’aumento spropositato degli affitti e dei prezzi delle  case, ad un processo di precarizzazione del lavoro e della vita che non consente ad una fascia sempre più ampia di cittadini di arrivare alla fine del mese e di vivere dignitosamente.

LA NOSTRA INSICUREZZA è legata alla condizione di ricattabilità permanente in cui stanno relegando i migranti che vivono e lavorano nelle nostre città e nel nostro paese, a cui vengono negati  accoglienza e diritti, perché ciò è utile ad alimentare una folle  competizione al ribasso nel mercato del lavoro, a scavare solchi di  solitudine ed incomunicabilità sociale. In questi anni Roma è STATA LA METROPOLI più produttiva d’Italia, tempio dello sfruttamento e della precarietà, capitale dei Re di Roma e città delle baraccopoli. In questi anni Roma è stata deturpata e saccheggiata dai pescecani  della rendita (Caltagirone, Toti, Ligresti, Parnasi, Pulcini, Santarelli, Scarpellini) e da una giunta che ha votato un Piano Regolatore che ha premiato oltremisura i grandi costruttori ed è fortemente deficitario sul fronte dell’emergenza abitativa. Grazie a queste strategie, Roma è oggi una delle metropoli  mondiali con i prezzi più alti per l'affitto e per l'acquisto di una  abitazione, con 270 mila case sfitte e una lista d'attesa per una casa popolare lunga 35 mila famiglie. 

L'ALTRA ROMA...

L'ALTRA ROMA DIFENDERA' i centri sociali conquistati aprendo nuovi  spazi di aggregazione e solidarietà, socialità e mutualismo,  autorganizzazione e controcultura in ogni quartiere.

L'ALTRA ROMA CONQUISTERA' un vero piano di Case Pubbliche per dare una abitazione degna a tutti e tutte, italiani o migranti, per  sottrarre le nostre vite agli interessi del mercato e riconquistare  la casa come bene comune.

L'ALTRA ROMA DIFENDERA' le grandi risorse dei nostri territori, per la vivibilità ed i servizi nei nostri quartieri in difesa dei beni  comuni e della nostra salute.

L'ALTRA ROMA CONQUISTERA' un lavoro sicuro ed un reddito garantito per tutti e tutte, parità di diritti e politiche di accoglienza per costruire una città plurale, delle diversità e delle molteplicità,  attraverso l’autogoverno.

L'ALTRA ROMA DIFENDERA' quelle forme di vita, espressive, artistiche che entrano in conflitto con le regole del mercato dello spettacolo e  del divertimento. 

Roma non diventerà mai chiusa, inospitale, razzista. 

Action, Blocchi Precari Metropolitani, Coordinamento cittadino Lotta per la casa, Comitato Obiettivo Casa, AS.I.A.-RdB

*******

Acrobax, Angelo Mai, Astra 19, Auro e Marco, Brancaleone, CCP Tufello, Corto Circuito, Decolliamo, Esc, Ex 51, Ex Snia, Factory, Forte Prenestino, Horus occupato, Intifada, Kollatino, Lucha y Siesta, Onda Rossa 32, Rialto, Ricomincio dal Faro, Sans Papiers, Spartaco, Spazio occupato Il comitato primavalle, La Strada, Strike, La Talpa, La Torre, Villaggio Globale, Vittorio occupato, Zona rischio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati