OCCUPAZIONE ASTRA: RASSEGNA STAMPA 15 FEBBRAIO

Roma -

 

Il Manifesto

Occupazioni e sgomberi
Occupato l'ex cinema Astra. E al Rialto arrivano i sigilli

Roma - Un centinaio tra famiglie e attivisti del Blocco precario metropolitano e dell'As.i.a. RdB hanno occupato ieri l'ex cinema Astra, di proprietà di De Laurentis, in viale Jonio. In un comunicato fanno sapere che «ritengono primario l'impiego del patrimonio pubblico e privato sfitto o inutilizzato» e che dallo stabile, che avevano già occupato, erano stati allontanati dieci anni fa, mentre le famiglie erano state confinate in un residence a Casale Lombroso. Nel pomeriggio il presidente del IV municipio, Alessandro Cardente, ha incontrato gli occupanti concordando con loro «l'immediata convocazione di un tavolo di trattativa con la proprietà in cambio dell'abbandono dello stabile».
«Cessazione immediata delle attività» per ragioni di «ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini ». E' quanto si legge nell'ordinanza che ha portato ieri alla chiusura del Rialtoccupato. «Riteniamo di essere oggetto di un grave arbitrio - dicono dall'associazione - e, consapevoli di quello che in questi anni abbiamo sviluppato, continueremo a operare secondo le nostre specificità». Per oggi è prevista un'assemblea pubblica a partire dalle ore 18, a via Sant'Ambrogio 4.

Libero

I precari occupano il cinema Astra

Roma - Un centinaio di precari, famiglie e attivisti del Blocco Precario Metropolitano e dell'AS.I.A. RdB hanno occupato l'ex cinema Astra, di proprietà di De Laurentis, in viale Jonio, esponendo alcuni striscioni: «Stop agli sfratti e agli sgomberi», «No al saccheggio di Roma: la città è un bene comune». In un comunicato gli occupanti hanno fatto sapere che «ritengono primario l'impiego del patrimonio pubblico e privato sfitto o inutilizzato» e che dallo stabile di viale Jonio, che avevano precedentemente occupato, erano stati allontanati dieci anni fa, mentre le famiglie erano state confinate in un residence a Casale Lombroso, e attendono ancora una casa. Secondo gli occupanti, «è giunto il momento che l'amministrazione faccia la sua parte e intervenga, acquisendo questo stabile e restituendolo alla cittadinanza». A giudizio degli occupanti la stessa cosa va fatta per gli appartamenti sfitti, che «potrebbero soddisfare la dilagante emergenza abitativa, con tempi sicuramente più veloci di quelli messi in campo dall'amministrazione comunale fino ad oggi». Pronto il commento di Gianni Alemanno: «Nunzio D'Erme, che fino alla scorsa consiliatura faceva parte della maggioranza, continua a gestire movimentismo. Invece di risolvere i problemi li aggrava ai danni dei cittadini». Ed è solo l'inizio di nuove polemiche sulle occupazioni in città di spazi cosiddetti culturali che hanno più volte diviso anche la maggioranza di centrosinistra, non solo in Campidoglio.

La Repubblica

Viale Ionio
Ex cinema Astra in abbandono dopo 4 anni nuova occupazione

Roma - Famiglie, precari e attivisti del Blocco Precario Metropolitano e dell´AS.I.A.RdB, tutti senza casa, hanno occupato l´ex cinema Astra, (dal quale erano stati allontanati 10 anni fa) in viale Jonio, esponendo striscioni con scritto "Stop agli sfratti". In serata la visita del presidente del IV Municipio Alessandro Cardente: «Ho concordato con gli occupanti la convocazione di un tavolo di trattativa in cambio dell´abbandono dello stabile».

 

Eidon agenzia fotografica

 

di Vincenzo Tersigni

 

Sindacati ed associazioni di famiglie occupano l’ex Astra per chiederne la destinazione ad uso pubblico

 

www.eidonpress.com/index.php

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni