PADOVA: BENE LA RIQUALIFICAZIONE MA BISOGNA COMPLETARE IL CONTRATTO DEL QUARTIERE SAVONAROLA!

Padova -

Comunicato stampa -

Bene la riqualificazione di Piazza Caduti della Resistenza, ma dobbiamo salvare il campo e chiedere il completamento del contratto di quartiere

Lunedì 8 ottobre è apparsa sui principali quotidiani di Padova la notizia che è stata finalmente decisa la trasformazione e la riqualificazione di Piazza Caduti della Resistenza.

L’idea è quella di liberare questo spazio dalle auto e renderlo uno spazio verde (con l’inserimento di numerosi alberi, siepi “sagomate” e un giardino verde centrale) e attrezzarlo con panchine e una struttura permanente per realizzare spettacoli (inserimento di una pedana fissa dedicata, e relative attrezzature tecniche).

Come Comitato Residenti quartiere Savonarola, Asia – Associazione Inquilini e Assegnatari – Padova e Associazione Sportiva Dilettantistica “Quadrato Meticcio riteniamo che il progetto sia positivo, anche se vista la fase economico-sociale e i numerosi problemi che affliggono il rione, potrebbe essere più sobrio, utilizzando le risorse risparmiate per altri interventi.

Ad ogni modo non è tanto questo il punto che ci interessa sottolineare. Vogliamo invece ribadire che questo intervento sulla Piazza non è in contraddizione, anzi presente nella nostra proposta di valorizzazione e riqualificazione del rione che abbiamo presentato ai residenti e pure alle istituzioni, le quali però non l’hanno minimamente preso in considerazione.

Un po’ prima di ferragosto infatti, abbiamo chiesto formalmente (la richiesta è stata protocollata) di essere sentiti e di confrontarsi sul nostro progetto. La richiesta è stata fatta ai seguenti Assessori: Micalizzi Andrea, assessore con delega al verde; Zampieri Umberto, Assessore allo sport; Verlato Fabio Assessore con delega ai servizi sociali. E pure a Pavan Francesco, Presidente del Cdq 5 Sud-Ovest del Comune di Padova.

La risposta delle istituzioni è stata di totale silenzio e indifferenza: NESSUN CONTATTO, NESSUNA TELEFONATA, NESSUN INCONTRO.

Un atteggiamento sprezzante, che la dice lunga su come il Comune intende la partecipazione: ossia come un processo di costruzione del consenso alle LORO decisioni, dove puoi intervenire solo sei d’accordo con LORO.

L’assenza di risposte tradisce la volontà insabbiare i problemi e le contraddizioni che abbiamo sollevato, ci dice che non intendono fare un passo indietro rispetto al volontà di procedere con la cementificazione del campo di calcio di via Dottesio, per trasformarlo in un parcheggio che tra l’altro sappiamo non potrà essere privato!

Nel frattempo noi non siamo stati fermi, perché non stiamo facendo un battaglia ideologica, ma rivendichiamo la soluzione di problemi che partono da bisogni concreti!

Ci troviamo in presenza di un impianto sportivo che è di fatto riconosciuto da molti bambini e ragazzi delle case adiacenti come spazio in cui giocare, praticare attività sportive, socializzare. Ricordiamo che all'interno del piazzale delle case Ater note come “Quadrato” vige una disposizione che vieterebbe di giocare con palloni e correre in bicicletta, che la pavimentazione è inadeguata al gioco e fonte di numerose contusioni e ferite. Inoltre, l'inevitabile costrizione di numerosi bambini e ragazzi a giocare in quello spazio è causa di frequenti discussioni e litigi tra gli assegnatari che si lamentano dell'assenza di quiete.

La costituzione dell'Associazione Sportiva Dilettantistica “Quadrato meticcio”, ci ha permesso di superare tutte le questioni burocratiche che venivano sollevate e di costringere il Comune a far riaprire un impianto che era stato chiuso. Questo è importante ricordarlo, solo la pressione e l’intelligenza dei residenti che si sono messi in gioco ha permesso il fatto che oggi il campo sia di nuovo aperto. Se non ci fosse stato un bisogno reale l’Associazione non avrebbe già più di 50 ragazzi e ragazze iscritte!!!

Con questo comunicato stampa vogliamo quindi dire che la proposta di portare il verde in Piazza Caduti della Resistenza è positiva, non a caso è anche uno dei punti della nostra proposta, ma per noi NON PUO’ ESSERE DISGIUNTA DAL PROGETTO PIÙ AMPIO DI RIQUALIFICAZIONE DEL RIONE. Diversamente, rischiamo che questo intervento si risolva in uno scambio nel quale si perde il campo.

In sintesi (per i dettagli si veda il progetto) la nostra proposta, oltre alla valorizzazione della Piazza prevede anche:

· il mantenimento dell’impianto sportivo di via Dottesio e la partecipazione dei residenti alla sua gestione (tramite l’ASD Quadrato Meticcio) · completamento del progetto del contratto di quartiere che significa:

installazione di cancelli e campanelli nelle palazzine che ne sono sprovviste;

installazione di rastrelliere con tettoia per le biciclette; individuazione di spazi da adibire a parcheggio per i residenti.

Per quanto riguarda la questione dei parcheggi, riteniamo che qualsiasi scelta di ampliamento degli spazi per il parcheggio debba essere innanzitutto preceduta da una realistica valutazione della domanda di posti auto e che comunque debba essere orientata ad incentivare la mobilità sostenibile. Proponiamo quindi di riprendere in considerazione la vecchia ipotesi emersa dal percorso di partecipazione popolare – promosso dal CdQ nel 2009 – che prevede la possibilità di ricavare dei posti auto interrando una parte dei resti del rifugio antiaereo. La parte restante del rifugio potrebbe essere salvaguardata e valorizzata. In questo modo potremmo raggiungere un giusto equilibrio tra domanda di posti auto e conservazione della memoria storica del luogo.

Qualora fossero necessari altri posti auto, proponiamo di ricavarli sopra la fossa (aiuola) per la fitodepurazione, oggi inutilizzata e in evidente stato di degrado.

Altri posti auto NON PRIVATI possono essere poi ricavati attorno al “quadrato”: in questo modo si andrebbe a sanare l'attuale situazione.

Padova 13-10.-12

Comitato Residenti Quartiere Savonarola

Asia – Associazione Inquilini e Assegnatari – Padova

Associazione Sportiva Dilettantistica “Quadrato Meticcio”

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni