PdZ Montestallonara: l’inerzia del Comune di Roma e della Regione Lazio permette la vendita degli immobili all’asta

Roma -

Alcuni prenotatari degli immobili realizzati dalla soc. Sogela costruzioni in adesione al programma 20.000 abitazioni in affitto, dopo aver versato circa 120.000,00 Euro ciascuno in conto acquisto e dopo aver significato tutta una serie di violazioni poste in essere dal costruttore, tra le quali una irregolarità sulla Segnalazione Certificata di Agibilità, accertata peraltro dallo stesso Comune, in data 17.09.2019, IN ASSENZA DI ALCUN TIPO DI INTERVENTO DELLE AMMINISTRAZIONI PREPOSTE AL CONTROLLO si sono visti mettere all’asta le tanto agognate case.

In diverse occasioni i conduttori, patrocinati dall’Avv. Vincenzo Perticaro, hanno sollecitato Comune e Regione ad intervenire nella procedura esecutiva e ad esercitare i poteri di vigilanza e controllo nel rispetto della Convenzione e della normativa di settore, anche attraverso l’applicazione di sanzioni.

Nonostante l’acquisizione al patrimonio di somme illegittimamente richieste ai prenotatari in conto acquisto poiché trattasi di immobili destinati alla locazione per almeno 8 anni essendo stati realizzati in adesione al programma edilizio “20.000 abitazioni in affitto” e nonostante la SOGELA abbia beneficiato del finanziamento regionale, quest’ultima ha evidentemente interrotto i pagamenti con il proprio istituto di credito conseguendone danni per i soli inquilini, i quali rischiano di perdere gli investimenti effettuati e la casa

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni