PROTESTA CONTRO IL DEGRADO DELLE CASE ENASARCO.

IERI SERA GLI INQUILINI DEL COMUNE DI ROMA E DELL'ENASARCO HANNO BLOCCATO LA VIA TIBURTINA PER DUE ORE.

FISSATO UN INCONTRO URGENTE CON COMUNE E FONDAZIONE.

Roma -

COMUNICATO STAMPA

 

Un centinaio di inquilini di via Casalbruciato del Comune di Roma, dell'Ater e dell'Enasarco (proprietaria degli immobili) hanno bloccato prima la via sotto le case e poi – verso le ore 19,00 – si sono spostati sulla via Tiburtina, dove sono rimasti per circa due ore fino a quando non è stato concordato un incontro con il Comune di Roma e la stessa Fondazione per affrontare la grave situazione di degrado in cui sono lasciati questi immobili.

 

L'esasperata protesta è stata causata dal fatto che in data 02/04/2010, in una delle scale dei fabbricati di via Casal Bruciato 27, si è sviluppato un incendio che ha provocato notevoli e gravi danni nella scala e agli alloggi (solo per puro caso, perché l'incendio si è sviluppato di giorno, non si sono avuti risvolti tragici).

 

Sono passati quasi venti giorni ma gli inquilini sono ancora costretti a vivere in un ambiente malsano a causa del rimpallo di responsabilità tra Comune di Roma ed Enasarco e non sono ancora stati rimossi i notevoli residui dell'incendio: una massa informe di contatori squagliati, polvere tossica e le pareti annerite in tutta la scala, con grave pericolo per la salute dei condomini.

 

L'Associazione Inquilini ed Assegnatari, in rappresentanza degli inquilini di Via Casal Bruciato, ha chiesto nei giorni scorsi all'Enasarco e al Comune di Roma un incontro urgente al fine di concordare i necessari ed urgenti interventi. Ma nulla è ancora accaduto.

 

L'AS.I.A. - RdB sostiene la protesta degli inquilini di Casalbruciato, stignatizza il gioco al rimpallo tra Comune e Fondazione, denuncia l'atteggiamento dell'Enasarco che lascia nel totale abbandono le case e gli inquilini e poi pretende aumenti degli affitti anche dell'80% o dismette i propri immobili facendoli pagare agli inquilini a prezzi di mercato, contribuendo ad aggravare il dramma della casa nella nostra città.

Roma, 19.04.2010

 

AS.I.A. - RDB

 

DISPACCIO DI AGENZIA DEL 19 APRILE:

 

CASA, PROTESTA INQUILINI ENASARCO: BLOCCATA VIA CASAL BRUCIATO

OMR0000 4 CRO TXT Omniroma-CASA, PROTESTA INQUILINI ENASARCO: BLOCCATA VIA CASAL BRUCIATO (OMNIROMA) Roma, 19 apr - Un gruppo di abitanti delle case dell'Enasarco di via Casal Bruciato sta protestando contro lo «stato di degrado» delle loro abitazioni. A quanto riferito dalla polizia municipale, i manifestanti hanno prima bloccato via Casal Bruciato e si apprestano a bloccare la Tiburtina. «Protestiamo contro lo stato di abbandono in cui viviamo da 37 anni - spiega un rappresentante del comitato inquilini di Casal Bruciato - siamo circa 100 al momento e tra poco bloccheremo la Tiburtina». kia 191931 apr 10

FINE DISPACCIO

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati