Regione Lazio valorizza patrimonio immobiliare attraverso fondo

Roma -

La gestione è affidata a Invimit sgr, società 100% del Mef

La giunta della Regione Lazio su proposta dell'assessore alle politiche del Bilancio, Patrimonio e Demanio, Alessandra Sartore, ha deliberato di individuare un primo elenco di immobili da valorizzare mediante apporto ad un Fondo immobiliare. Conseguentemente la Regione Lazio ha stabilito di trasmettere questo elenco alla società Invimit SGR, società al 100% del Ministero dell'Economia e delle Finanze, per un mandato esplorativo finalizzato all’analisi, da parte della Società stessa, del possibile apporto ad un Fondo immobiliare dalla stessa istituito e gestito. "Quella del Lazio è la prima Regione - ha spiegato l'amministratore delegato di Invimit, arch. Elisabetta Spitz - ad aver voluto cogliere tutte le opportunità del cosiddetto 'federalismo demaniale' per valorizzare il proprio patrimonio facendo ricorso anche alla istituzione di un Fondo immobiliare. Dopo l'analoga decisione assunta da Inps e Inail - ha proseguito - questa delibera assegna una ulteriore importante responsabilità ad Invimit. Tutti i nostri tecnici sono al lavoro per poter metter in campo, in tempi rapidi, i primi Fondi immobiliari a gestione diretta. Più in generale - ha concluso l'Ad di Invimit - desideriamo esprimere soddisfazione per la conferma della bontà del percorso innovativo voluto e intrapreso dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per poter meglio valorizzare e dismettere il patrimonio immobiliare pubblico".

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni