RIPRENDIAMOCI GLI SPAZI CONTRO PROFITTI E SPECULAZIONI

Assemblea pubblica oggi 23 giugno ore 18 in via di Valcannuta 124.

Roma -

Oggi un gruppo di precarie e precari, studenti e studentesse, giovani coppie e famiglie ha occupato uno stabile in via di valcannuta 124. Abbiamo deciso di riprenderci questo spazio per rispondere alla nostra emergenza abitativa.

Questa è l'unica modalità che ci permette di avere una casa e di costruirci un futuro.

Le istituzioni con la complicità dei partiti non riescono a dare alcuna risposta a tale emergenza infatti ad oggi le richieste di un alloggio popolare inevase sono 42000, gli sfratti aumentano vertiginosamente, gli affitti e i mutui sono sempre più insostenibili.

Con la scusa della crisi un numero sempre maggiore di persone vede peggiorate le proprie condizioni di vita, dai precari che sono costretti a lavorare sempre di più per pagarsi un affitto, alle famiglie che hanno deciso di accendere mutui e di indebitarsi per una vita intera per acquistare una casa di proprietà e che oggi si trovano costretti a fare ulteriori sacrifici per pagare tasse su tali immobili.

Invitiamo tutti e tutte a partecipare e prendere parola all’assemblea pubblica contro l’emergenza abitativa che si terrà questo pomeriggio alle ore 18 in via di Valcannuta 124.

Casa per tutti e tutte

RIPRENDIAMOCI GLI SPAZI CONTRO PROFITTI E SPECULAZIONI

Oggi un gruppo di precarie e precari, studenti e studentesse, giovani coppie e famiglie ha occupato uno stabile in via di valcannuta 124. Abbiamo deciso di riprenderci questo spazio per rispondere alla nostra emergenza abitativa.

Questa è l'unica modalità che ci permette di avere una casa e di costruirci un futuro.

Le istituzioni con la complicità dei partiti non riescono a dare alcuna risposta a tale emergenza infatti ad oggi le richieste di un alloggio popolare inevase sono 42000, gli sfratti aumentano vertiginosamente, gli affitti e i mutui sono sempre più insostenibili.

Con la scusa della crisi un numero sempre maggiore di persone vede peggiorate le proprie condizioni di vita, dai precari che sono costretti a lavorare sempre di più per pagarsi un affitto, alle famiglie che hanno deciso di accendere mutui e di indebitarsi per una vita intera per acquistare una casa di proprietà e che oggi si trovano costretti a fare ulteriori sacrifici per pagare tasse su tali immobili.

Invitiamo tutti e tutte a partecipare e prendere parola all’assemblea pubblica contro l’emergenza abitativa che si terrà questo pomeriggio alle ore 18 in via di valcannuta 124.

Casa per tutti e tutte

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni