SUGLI SFRATTI INTERVENTI AL MINIMO da IL SOLE 24 ORE

Roma -

Il Sole 24 ore

 

Emergenza immobili

Sugli sfratti intervento al minimo

di Massimo Frontera

 

Sì a una proroga degli sfratti, ma limitata a pochi grandi centri urbani. Questo l’orientamento del Comitato dei nove, che nella notte ha lavorato al pacchetto di emendamenti al testo del decreto mille proroghe, in votazione oggi alla Camera.

La scelta rappresenta una soluzione di compromesso rispetto alla proposta più estensiva che il ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero, aveva presentato, senza successo, al Consiglio dei ministri lo scorso 1° febbraio. Proposta che ha appunto trovato il fuoco di sbarramento dell’opposizione, oltre che dei proprietari immobiliari.

La proroga da ammettere come emendamento alla conversione in legge del Dl, riguarderà necessariamente solo una quota di inquilini sotto sfratto, quelli cioè che abitano in case di piccoli proprietari (meno di cento alloggi). Resta fermo lo stato di disagio economico (reddito inferiore a 27mila euro) e sociale (malati gravi o portatori di handicap nel nucleo familiare).

Nessun problema, invece, per chi alloggia in case di grandi proprietari: categoria che è protetta fino al prossimo 15 agosto. E questo in base a quanto previsto dalla proroga fissata dalla legge 9/2007. La previsione di automatiche agevolazioni a beneficio dei proprietari rende poi necessaria anche una copertura finanziaria. Secondo Confedilizia, il blocco già chiesto da Ferrero riguarderebbe poco più di mille casi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni