TORINO: ANCHE OGGI NON SI SFRATTA!

Torino -

Nonostante la proprietà fosse sul piede di guerra per rendere esecutivo lo sfratto di Totta, abbiamo dimostrato ancora una volta che solo la lotta paga.

Mentre la narrazione di Confedilizia vuole portare l'attenzione sulla sacralità della proprietà privata, oggi invece abbiamo dimostrato ancora che quello che serve è invece un totale cambio di rotta: serve rimettere al centro dell'agenda politiche abitative, sociali e di welfare pubblico che mirino alla risoluzione strutturale della condizione di precarietà lavorativa ed esistenziale a cui tantissimi di giovani, lavoratori, precari, migranti e studenti sono costretti a vivere.

Noi abbiamo scelto da che parte della barricata stare. Continueremo a lottare al fianco delle classi sociali più deboli su cui vogliono scaricare i costi di quest'ennesima crisi.

Non un passo indietro, ai nostri posti ci troverete!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati