VIA PINCHERLE: LA VITTORIA DEGLI INQUILINI RESISTENTI

Roma -

 

Si è riunito oggi pomeriggio il tavolo interistituzionale su via Pincherle, al quale hanno partecipato la dottoressa Vaccaro per la Prefettura di Roma, l'assessore regionale alla Casa Mario Di Carlo, Paris per il Comune di Roma, il presidente dell'Ater Luca Petrucci e il proprietario degli alloggi Mario Giacomazzi.

 

Nell'incontro è stato sottoscritto un verbale di accordo per l'acquisto di tutto il patrimonio invenduto da parte dell'Ater, attraverso un concorso di finanziamento da parte del Comune e della Regione, che verrà perfezionato nei prossimi giorni. In particolare, giovedì si svolgerà un incontro tecnico tra Ater e Giacomazzi, mentre lunedì prossimo si riunirà un nuovo tavolo alla presenza del prefetto Pecoraro per la formalizzazione dell'accordo.

 

Al termine dell'incontro, una delegazione di inquilini -in presidio sotto la prefettura- e l'AS.I.A. RdB sono stati ricevuti al tavolo interistituzionale e hanno sollevato la necessità di tutelare gli inquilini i cui appartamenti sono stati venduti a terzi, chiedendo ai rappresentanti delle istituzioni l'apertura formale di un tavolo ad hoc.

 

L'AS.I.A. RdB esprime soddisfazione per l'accordo raggiunto e reputa importante che dopo Colli Portuensi anche la vicenda degli inquilini di via Pincherle 153/169 si concluda con l'intervento pubblico. La resistenza degli inquilini, messa a dura prova dallo stillicidio dei rogiti - l'ultimo dei quali è avvenuto questa mattina -sta infatti producendo un risultato il cui valore investe l'intera città.

 

L'AS.I.A e gli inquilini convocano un'assemblea pubblica per lunedì 27 aprile alle ore 18 presso la sede occupata dal Comitato inquilini in via Pincherle.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati