VOTATA MOZIONE DA ALTRI MUNICIPI DI ROMA, ANCHE IL V, XI E XII CON GLI INQUILINI RESISTENTI: TAVOLO INTER-ISTITUZIONALE SUBITO!

FERMARE GLI AUMENTI DEGLI AFFITTI, GLI SFRATTI E LE DISMISSIONI SPECULATIVE DEGLI ENTI PRIVATIZZATI, DEI FONDI PENSIONE E IMMOBILIARI, DI QUELLI ASSICURATIVI (SARA).

Roma -

Dopo i Municipi X, XV, XVI e XIX, anche i  Municipi IV, V, XI e XII di Roma hanno approvato la mozione  a sostegno della giusta battaglia degli inquilini degli Enti Previdenziali privatizzati. Tutti i consigli municipali le hanno approvate all'unanimità. 

Tale mozione, che a brevissimo verrà votata anche da altri Municipi (II, V, IX, XI, XII, ecc.) è finalizzata a impegnare il Sindaco di Roma:

a)  perché si faccia promotore della convocazione del tavolo interistituzionale tra Ministeri competenti (Economia e Lavoro), Regione, Comune di Roma e parti sociali.

Il tavolo interistituzionale, già reso operativo sul piano tecnico ma già fermo, dovrà affrontare il problema della dismissione speculativa del patrimonio immobiliare degli Enti Previdenziali Privatizzati, dei fondi pensione e immobiliari, della Sara Assicurazioni, e degli aumenti degli affitti che partono da un minimo dell’80% fino ad arrivare al 300%;

b) chieda una moratoria degli aumenti degli affitti, delle dismissioni e degli sfratti, in attesa dei lavori del tavolo interistituzionale;

c) chieda una modifica legislativa che estenda agli Enti Previdenziali privatizzati la normativa degli Enti Pubblici recependo la direttiva CEE 18/2004;

d) interessi il Prefetto di Roma, visto il peggioramento dell’emergenza abitativa nella città di Roma, le cui dimensioni rischiano di diventare sempre più elevate anche a causa delle dismissioni patrimoniali degli Enti previdenziali privatizzati che avrebbero dovuto aver una funzione calmieratrice del mercato e non una funzione speculativa. 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni