AREE INDUSTRIALI IN DISUSO, AREE DEMANIALI E CASERME IN DISMISSIONE. CHE FARNE? 31 MARZO ASSEMBLEA PUBBLICA

Roma -

Con l’iniziativa di venerdì scorso in via Prenestina 913 - nell’area di proprietà Ca.Sa. srl del gruppo Salini - prosegue il censimento dal basso degli immobili inutilizzati nella capitale. Questa volta abbiamo voluto segnalare anche una grande area industriale in disuso da anni e che potrebbe invece essere utilizzata e destinata all’emergenza abitativa o a un uso sociale. Lo stato di abbandono in cui versa da anni è simile a molte altre aree nelle stesse condizioni.

 

È chiaro che il cosiddetto “piano casa” di Berlusconi potrebbe rappresentare per i signori del mattone e delle aree una buona occasione per tornare a fare profitti, anche utilizzando il cemento di via Prenestina 913, traendo vantaggio dai premi di cubatura e dall’assenza di controlli. La nostra occupazione ha lo scopo di contrastare nuove speculazioni e nuove rendite, sottraendo spazi e chiedendone l’esproprio e l’uso sociale.

 

Inoltre, a fianco dell’area occupata sorge una grande caserma che risulterebbe in dismissione- anche se le informazioni sono molto difficili da reperire- e la scelta di prendere l’iniziativa in questo quadrante non è casuale. Intendiamo aprire una vertenza insieme agli altri movimenti per il diritto all’abitare affinché il patrimonio militare non subisca “valorizzazioni” speculative ma venga destinato al fabbisogno abitativo.

 

La nostra Offensiva Pubblica per l’Abitare deve essere considerata dal Sindaco Alemanno come ostile alla rendita immobiliare e fondiaria, e come stimolo alle iniziative delle amministrazioni locali.

 

Il “piano casa” va sostanziato da risorse pubbliche -oggi molte magre se non inesistenti- e accompagnato da un provvedimento di moratoria generalizzata su mutui, sfratti e sgomberi per i prossimi due anni. Altrimenti sarà un piano delle beffe e se- come sembra- verrà approvato mercoledì prossimo sarà il più grande “pesce d’aprile” che si sia mai visto.

 

Per sostenere la nostra OPA ostile domani - martedì 31 marzo- si terrà un’assemblea pubblica presso l’area occupata in via Prenestina 913 alle ore 17. Sono stati invitati il Presidente del Municipio Rm VII , consiglieri comunali, forze politiche e sindacali, i movimenti per il diritto all’abitare, comitati di quartiere e centri sociali.

 

Questo è il nostro contributo alla manifestazione/evento “Riprendiamoci la città” di giovedì 2 aprile 2009 che si svolgerà in Campidoglio nel pomeriggio.

 

Blocchi Precari Metropolitani

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati