COLLI PORTUENSI: RASSEGNA STAMPA

Roma -

Epolis Roma

 

Fondo regionale da 160 milioni

l'Ater potrà acquistare dagli Enti

 

 

L’annuncio. L'assessore Di Carlo: «Le aziende territoriali diventeranno così proprietarie delle case»

«Chiediamo al governo una norma per avere la prelazione così come gli inquilini»

 

di Marta Rossi

■ Il caso più discusso è stato quello dei Colli Portuensi, con 67 famiglie in lotta per difendere

le proprie case messe in vendita dal fondo pensioni della Cassa di risparmio di Trieste.

Poi, le 292 famiglie di via Pincherle, alle quali sono stati dati due mesi, dall'oggi al domani,

per la prelazione sugli appartamenti di proprietà della Fata assicurazioni.

E ancora, a breve, sarà la volta delle 17mila famiglie che abitano in una casa di proprietà dell'Enasarco, prossime alla dismissione.

PER TUTTI questi casi, la Regione Lazio ha messo in campo un fondo rotativo di 160 milioni di

euro (che si autoalimenterà perché le Ater vi dovranno versare i canoni che riceveranno dalle locazioni degli appartamenti acquistati) spalmati in tre anni da usare tramite le Ater, per acquistare dagli Enti. Ed è uno dei quattro punti di una strategia più ampia avviata dall'Assessorato alla Casa di Mario Di Carlo. «Uno sforzo al di sopra delle nostre possibilità ma la Regione non poteva assistere inerme a delle vere e proprie guerre tra nuovi poveri che si stanno innescando in questo processo di cartolarizzazione degli enti previdenziali», dice confermando che «questo fondo non avrà la capienza per una soluzione definitiva, ma in questo modo l'Ater diventa proprietaria, lasciando gli inquilini alle stesse condizioni di prima». Altro punto del piano è l'ammissione degli inquilini a un finanziamento pari a 100mila euro

(grazie al fondo di rotazione per l'edilizia agevolata di 55 milioni di euro destinato all'erogazione dei mutui agevolati) con l'applicazione di un tasso d'interesse pari all'1 per cento. «Le domande presentate per l'accesso al fondo sono state finora 1.083, di queste la Regione ne ha ritenute ammissibili 1.002. Da queste, 535 hanno ottenuto il finanziamento. Restano ancora molti posti disponibili», dice Di Carlo

ricordando che al Fondo possono accedervi anche le giovani coppie, le imprese e le cooperative di costruzione e i soci truffati dalle Coop. Casa Lazio. Poi, per il caso dei Colli Portuensi l'Ater ha formulato una richiesta di acquisto per i 24 appartamenti rimasti invenduti. «Un blocco da 11 milioni di euro», dice Di Carlo. L'Ater, dal canto suo, ha già inviato una lettera per chiedere le condizioni di vendita degli appartamenti. E proprio dopo l'esperienza dei Colli Portuensi, l'assessore chiede che il governo intervenga con una norma, «perché le amministrazioni possano esercitare il diritto di prelazione allo stesso modo degli inquilini, quando questi non possono o non vogliono acquistare».

INIZIA A PRENDERE forma, dunque, l'agenzia degli affitti che secondo Di Carlo doveva essere la nuova natura dell'Ater. Lo scorso 8 luglio, infatti, durante un vertice in Prefettura per i Colli Portuensi, l'assessore aveva annunciato: «In autunno una legge regionale trasformerà l'Ater in agenzia per gli affitti».

 

Giunta regionale, 40 milioni per risanamento case Ater

Per i sette enti

■ ■ La giunta regionale ha approvato il Piano degli interventi per il completamento e il risanamento di appartamenti delle sette Ater regionali. La delibera, che porta la firma degli assessori alla Casa, Mario Di Carlo e al Bilancio, Luigi Nieri, prevede lo stanziamento di 40 milioni di euro da subito per un totale di cento milioni in tre anni di cui 45 destinati a Roma. Nella Capitale verranno effettuati interventi in 152 appartamenti. «Si tratta di interventi per i giardini, gli spazi in comune dei palazzi », dice Di Carlo.

 

la Repubblica

ENTI, IL DRAMMA DELLA CASA
L'ATER COMPRERA' E AFFITTERA'

L'assessore regionale Mario Di Carlo: ' Mutui facilitati per chi non può acquistare'

(in allegato, l'articolo)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni