GLI SPAZI DI VIA ALTOBELLI DEVONO ESSERE DESTINATI ALL'EMERGENZA ABITATIVA

Roma -

Si è svolta ieri pomeriggio, nel parchetto di via Penazzato, un’assemblea sul diritto all’abitare organizzata dai Blocchi Precari Metropolitani dopo l’occupazione dell’immobile di via Argentina Altobelli 34. All’incontro pubblico hanno preso parte numerosi sfrattati, l’AS.I.A. RdB e il consigliere del Municipio VI Santilli.

 

Da tutti gli interventi è emersa l’inadeguatezza delle politiche abitative dell’amministrazione comunale, in forte ritardo nel predisporre strumenti che garantiscano il passaggio da casa a casa a fronte di una situazione drammatica che nel primo semestre del 2008 ha fatto registrare 4030 provvedimenti di sfratto, di cui 2312 per morosità.

 

Cogliendo l’importanza della presenza di un rappresentante dell’amministrazione locale all’assemblea pubblica, L’AS.I.A. RdB e i Blocchi Precari Metropolitani chiedono che venga convocato al più presto un incontro con il Comune di Roma e il Municipio VI per definire la tempistica e le modalità di utilizzo dell’immobile di via Argentina Altobelli 34. Ritenendo lo spazio, confiscato alla mafia, un bene comune considerano necessario che venga destinato all’emergenza abitativa come strumento temporaneo di accoglienza per gli sfrattati del Municipio VI.

 

L’AS.I.A. RdB esprime piena solidarietà alle famiglie, ai singoli e alle singole che occupano in questo momento l’immobile e considera la loro presenza una prima attuazione della destinazione definitiva dello stabile. Chiede inoltre al Municipio VI di trovare soluzioni per le famiglie sfrattate nel territorio e al Comune di affrontare le restanti emergenze.

 

In merito ai finanziamenti regionali destinati allo stabile di via Altobelli crediamo che, pur fondamentali nel migliorare il servizio, non devono prevedere ristrutturazioni tali da rallentare l’avvio dell’attività in quanto gli spazi sono già sostanzialmente idonei per accogliere i soggetti interessati.

 

Per quanto riguarda poi l’utilizzo improprio di spazi riscontrato all’interno dello stabile, riteniamo che la vocazione di partenza destinata all’emergenza abitativa sia l’unica possibile e debba essere mantenuta.

 

L’AS.I.A. RdB e i Blocchi Precari Metropolitani continuano la mobilitazione in difesa del diritto all’abitare. Lunedì mattina difenderemo lo sfratto di una famiglia residente in via Giuseppe Di Vittorio n.15 per impedire che altre tre persone (tra cui un’anziana e un invalido) finiscano per strada. Invitiamo gli amministratori del Municipio VI a essere presenti.

 

Blocchi Precari Metropolitani

AS.I.A RdB

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati