In merito alla contestazione all'assessore Merola da parte degli inquilini di ASIA-rdb di via Pontevecchio

COMUNICATO STAMPA

Bologna -

 

Ieri Asia-rdb ha indetto un presidio per la vicenda di via Pontevecchio in Comune. L’iniziativa è stata presa in quanto malgrado le numerose mobilitazioni e le richieste di appuntamento i rapporti con l’assessorato si sono fatti sempre più radi e la trattativa non teneva in conto AS.I.A e i suoi inquilini come soggetti partecipi. Abbiamo così avuto modo di consegnare all’assessore i nostri aggiornamenti e di comunicargli in via definitiva la proposta per la risoluzione del “problema” Pontevecchio, ovvero l’acquisizione dello stabile da parte del Comune.
Il dott. Merola sostiene che non è possibile spendere soldi pubblici per acquistare una casa a quelle 70 famiglie. Noi pensiamo che la collettività siano i cittadini e non i palazzinari e grossi speculatori immobiliari.
L' acquisizione di quell'immobile da parte del Comune, fra l'altro prevista dalla legge regionale, sarebbe una acquisizione a beneficio di tutta la collettività.
La verità è che le scelte politiche di questa amministrazione vanno in senso diametralmente opposto ,tendono a svendere , privatizzare e
precarizzare in un ottica tutta improntata all' incentivazione del mercato
privato. Rilanciare l’edilizia pubblica è rilanciare il diritto alla casa per tutti.

Per AS.I.A.-RdB
Chiara Lombardi

cell: 3407106022 cell 3398026562
http://www.asia.rdbcub.it
info@bologna.asia.rdbcub.it
via monterumici 36/10 Bologna

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni