LE FAMIGLIE DI VIA SOREL AL TERZO GIORNO DI OCCUPAZIONE DELL'ASSESSORATO

Roma -

Dopo aver incontrato l’assessore Antoniozzi al termine del consiglio comunale di ieri, che rimandava all’incontro di giovedì prossimo con il sindaco la questione delle 27 famiglie di via Sorel rimaste fuori dall’assegnazione di un alloggio popolare nonostante il titolo acquisito, gli occupanti hanno deciso di proseguire a oltranza l’occupazione dell’assessorato alla Casa. Non è infatti accettabile che un provvedimento di assegnazione già deliberato venga ancora messo in discussione.


Per questo motivo le famiglie hanno inviato una diffida e messa in mora nei confronti del direttore delle Politiche abitative del comune di Roma, e per conoscenza al sindaco e all’assessore alla Casa e al Patrimonio, che ha per oggetto il bando pubblico speciale e l’assegnazione alloggi Erp via Sorel n. 6, ex Istituto Giorgi. L’avvocatura del comune di Roma ne sta in questo momento vagliando il contenuto.


Se alle famiglie non sarà garantito il diritto acquisito a un alloggio popolare, oltre a proseguire le iniziative di lotta daranno mandato al loro legale di predisporre il ricorso al Tar.

In allegato la copia della diffida.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni