NON PAGHIAMO NOI! I BLOCCHI PRECARI METROPOLITANI LIBERANO UN ALTRO SPAZIO

CASA E REDDITO PER TUTT@

>>VERSO LO SCIOPERO GENERALIZZATO DEL 17 OTTOBRE<<

 

Roma -

Questa mattina i Blocchi Precari Metropolitani hanno liberato dalla rendita un immobile abbandonato da diversi anni in via delle Alpi Apuane 70, nel quartiere di Monte Sacro. Precari, studenti, migranti, single hanno riconquistato un pezzo di reddito, liberando alcune delle 270 mila stanze vuote [dati Eurispes] regalate alla speculazione immobiliare di questa città.

L’azione di oggi prosegue il censimento dal basso degli stabili abbandonati che consegniamo pubblicamente al Tavolo sull’emergenza abitativa promosso dal prefetto Mosca.

L’unica sicurezza possibile è quella che allarga i diritti e gli spazi di libertà per tutt@, non è certo la guerra contro i poveri scatenata dalla destra e dai sindaci-sceriffo di centrosinistra. La militarizzazione del territorio serve soltanto a zittire ogni forma di dissenso e di conflitto sociale, mentre la crisi economica colpisce i diritti acquisiti e ruba il futuro alle nuove generazioni.

Nel giro di poche settimane si è svelato il bluff del sindaco Alemanno e della sua giunta che si è inchinata agli interessi dei costruttori e della speculazione. Il Piano casa del Campidoglio regala demanio pubblico ai privati, non blocca il caro affitti e i mutui selvaggi, e seppellisce definitivamente ogni idea di edilizia sociale pubblica.

Anche in questo quartiere, troppi studenti e studentesse sono ricattati da affitti da rapina e in nero che garantiscono ai proprietari di casa enormi profitti. Oggi diciamo basta.

>>>Unders/Blocchi Precari Metropolitani - Horus Occupato<<<

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati