REPORT RIUNIONE COORDINAMENTO COMITATI INQUILINI ENASARCO

Roma -

Lo scorso 25 novembre si è svolta la riunione del Coordinamento dei Comitati degli inquilini Enasarco. All'ordine del giorno, la relazione sugli incontri in Prefettura e con il Sindaco di Roma, seguiti alle iniziative organizzate dall'ASIA-RdB e dai Comitati degli inquilini nella giornata del 13 novembre.

Entrambi gli incontri sono stati valutati positivamente e si ritiene che rappresentino un risultato importante nel percorso intrapreso.

La richiesta di convocazione del tavolo inter-istituzionale con l'Enasarco e tutte le parti in causa è stata accolta dal vice-Prefetto, dott. Bonanno, che si è impegnato a sottoporre la questione al nuovo Prefetto. Sappiamo che l'assessore alla Casa della Regione Lazio Di Carlo e quello del Comune di Roma Antoniozzi incontreranno l'Enasarco martedì 2 dicembre. E' un primo risultato, capiremo cosa si diranno nei prossimi giorni.

Durante la riunione, come sempre molto partecipata, si è sviluppato un dibattito vivace e interessante sulle proposte da avanzare e sulle nuove iniziative da intraprendere. Sono state votate delle modifiche alla piattaforma approvata il 25 luglio 2008, specificando meglio alcuni punti e tenendo conto anche dell'accordo firmato, per sottoporla al tavolo inter-istituzionale.


La dismissione Enasarco è stata anche oggetto dell’incontro sull’emergenza abitativa organizzato dal Municipio VII a Quarticciolo lo scorso 27 novembre, durante il quale sono intervenuti molti inquilini.
Le istituzioni presenti si sono manifestate sensibili al tema: l'assessore Di Carlo in particolare ha confermato la volontà di voler partecipare come Regione al fondo immobiliare che l'Enasarco vuole costituire per l'invenduto e di voler acquisire le case destinate alla nuda proprietà. E' pure questo un passo in avanti, anche se assolutamente non sufficiente.

Stiamo piano piano costruendo una vertenza vera, che può rimettere in discussione l'accordo tra sindacati e Fondazione.
Ora occorre una spinta maggiore da parte degli inquilini i quali, se entrano in campo in modo più deciso, possono ottenere un risultato importante, come è avvenuto per altre vertenze che l’AS.I.A. sta seguendo. Non dobbiamo aspettare che arrivano i prezzi e che i giochi siano fatti.

In allegato, la piattaforma emendata e approvata il 25 novembre 2008.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati