VIA PINCHERLE: UN PASSO IN AVANTI VERSO L'ACQUISIZIONE PUBBLICA

Roma -

 

Questa mattina, si è svolto l'incontro tra l'ATER e la Giacomazzi spa, l'immobilare subentrata a Fata dal 15 dicembre nella proprietà degli appartamenti invenduti a via Pincherle . I rispettivi rappresentanti, Luciani (ATER) e Greco (Giacomazzi) hanno stabilito i termini di un accordo che verrà definito il prossimo 8 gennaio, e che prevede il rapporto esclusivo sull'invenduto tra Ater e Giacomazzi, escludendo acquirenti terzi. Intanto resteranno bloccate le procedure di sfratto già in essere, così come quelle relative alle occupazioni senza titolo e ad altre irregolarità.

 

In questo modo, dopo aver aiutato decine di famiglie nell'acquisto con un mutuo agevolato la Regione fa un passo ulteriore verso il processo di acquisizione pubblica degli appartamenti che non possono essere acquistati dagli inquilini, garantendo a questi ultimi di rimanere dentro le proprie case.

 

Agenzia fotografica Eidon

www.eidonpress.com/index.php

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati