INQUILINI RESISTENTI

Roma -

 

Nella seduta di oggi pomeriggio il consiglio comunale di Roma ha approvato all’unanimità una mozione a sostegno degli inquilini di via Pincherle, che chiede al sindaco e alla giunta di agire in sinergia con la regione Lazio per scongiurare la vendita a libero mercato degli immobili di via Pincherle 153/169.

 

La mozione chiede inoltre che si promuovano interventi presso la proprietà affinché si creino le condizioni per l’acquisto degli immobili in questione da parte della regione Lazio -attraverso l’Ater- al fine di non aggravare l’emergenza abitativa nella città.

 

Subito dopo una delegazione di inquilini – presenti numerosi al consiglio- e l’AS.I.A. RdB hanno incontrato l’assessore alla Casa e al Patrimonio. Antoniozzi ha proposto di convocare una riunione dei capigruppo per portare in commisione Patrimonio e in giunta una proposta di delibera che consenta al Comune di entrare a fianco della Regione nel sostegno all’acquisto degli immobili di via Pincherle 153/169, mettendo a disposizione anche risorse, a patto che la proprietà sia disponibile a venire incontro alla nuova offerta economica.

 

 Il 18 febbraio, in occasione del tavolo sull’emergenza abitativa che si riunirà in Prefettura, l’assessore chiederà la convocazione di un nuovo tavolo interistituzionale specifico con Area Mestre e Giacomazzi.

 

Antoniozzi ha anche dichiarato che la prossima seduta della commissione Patrimonio verrà convocata in via Pincherle invece che al comune.

 

Anche il sindaco Alemanno si è reso disponibile a incontrare gli inquilini.

 

La capacità di resistenza degli inquilini- da 10 giorni in sciopero della fame- inizia a raccogliere dei primi risultati e rappresenta l’unica garanzia di fronte alle numerose difficoltà da superare, alla lunghezza della strada da percorrere e al tentativo di speculazione messo in campo da Area Mestre e  Giacomazzi.

 

Lunedì 16 febbraio alle ore 15 gli inquilini di via Pincherle manifesteranno a palazzo Valentini per chiedere al Prefetto di svolgere un ruolo di garanzia nella trattativa in corso tra Ater e Area Mestre/ Giacomazzi.

 

 

In allegato la mozione su via Pincherle approvata dal consiglio comunale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni